Logo image
Foto: Lidl

Le clienti e i clienti devono potersi informare in modo semplice e veloce sulle condizioni di vita e d’allevamento degli animali per poter prendere una decisione d’acquisto consapevole. FOTO: LIDL

Contenuto partner: Lidl Svizzera

Responsabilità verso gli animali

Lidl Svizzera è il primo dettagliante in Svizzera a indicare il benessere degli animali sulle confezioni di carne in base alla PSA.

0

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare
Logo image

Responsabilità verso gli animali

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare

6 Min.  •   • 

Cosa c’è oggi per cena? Siamo al reparto di macelleria e non abbiamo ancora deciso che cosa cucinare per gli ospiti che arriveranno tra un paio d’ore. Saltimbocca di vitello, un medaglione di carne biologica o meglio un filetto di manzo? La risposta non dipende soltanto dall’appetito, dal budget disponibile o dai gusti: ci piacerebbe anche sapere, come sempre più consumatrici e consumatori, cosa c’è dietro i prodotti di origine animale. Corrispondono ai nostri criteri di qualità? Ma soprattutto: in quali condizioni ha vissuto l’animale in questione, come e dove è stato allevato esattamente?

A prescindere dal menu scelto, con Lidl Svizzera ci si può dedicare serenamente ai preparativi per la cena sapendo che, anche di fronte a eventuali domande scomode degli ospiti, sapremo dare una risposta esaustiva sulla carne servita in tavola. A questo contribuisce in modo significativo la classificazione trasparente indicata sulle confezioni di carne della catena di commercio al dettaglio: basta una sola occhiata per decidere.

Scelta in base al colore

La classificazione in quattro livelli riportata direttamente sulle confezioni di carne è chiara e dichiarata usando colori differenti, dal verde scuro («top») all’arancione («low»). Questo rating è stato creato dalla Protezione Svizzera degli Animali (PSA). La scala con cui viene valutato il benessere degli animali va dalla A alla D. La lettera A indica la migliore valutazione possibile.

Sempre più consumatrici e consumatori in Svizzera fanno la spesa guardando alla sostenibilità. E le imprese reagiscono, anche loro ascoltando il proprio senso di responsabilità. Per esempio la clientela di Lidl Svizzera può orientarsi già da tempo su una scala di classificazione. Fin dall’inizio del 2021 la catena di commercio al dettaglio ha cominciato, per prima in Svizzera, a etichettare i prodotti di carne con il rating del benessere degli animali della Protezione Svizzera degli Animali (PSA). Ad oggi il sistema a semaforo viene apposto su tutti i prodotti di carne delle categorie maiale, pollame, vitello e manzo. L’obiettivo dietro a questa iniziativa, che intendeva anche sgonfiare certe critiche, era rendere trasparente lo standard del benessere animale. Chi fa la spesa deve potersi informare in modo semplice e veloce sulle condizioni di vita e d’allevamento degli animali e prendere una decisione d’acquisto consapevole. Lidl Svizzera si serve del rating sulle confezioni di carne anche per migliorare costantemente la propria offerta nonché per dichiarare di prendere sul serio la questione del benessere animale e di affrontarla con metodo e coerenza. Soprattutto in un Paese come la Svizzera con una marcata sensibilità per l’ecologia e la qualità, una posizione così chiara costituisce un valore aggiunto. Kassandra Marty, responsabile per la sostenibilità nel settore Acquisti di Lidl Svizzera, conferma: «Per le consumatrici e i consumatori del nostro Paese il benessere animale è un fattore importante».

Normalmente, specie per chi non è del settore, orientarsi nella giungla di informazioni riportate sul packaging è tutt’altro che facile. In tanti fanno fatica a capire la moltitudine di standard e designazioni. Per contro, il sistema a semaforo sulle confezioni di Lidl Svizzera semplifica notevolmente le informazioni. E l’immediata risposta a questa scelta ne ha confermato la validità, spiega Marty: «Ovviamente ci sono anche delle persone poco interessate a queste misure. Nonostante ciò, fin dall’inizio abbiamo ricevuto moltissime reazioni positive».

Che per Lidl Svizzera l’introduzione della classificazione del benessere animale non sia solo un esercizio di retorica lo si evince chiaramente dalla scelta del partner, ossia la Protezione Svizzera degli Animali (PSA), un organismo indipendente garante di standard elevati proprio perché non deve scendere a compromessi né accettare interferenze in relazione alle sue attività. «Esattamente quello che vogliamo», sottolinea Marty. Lidl Svizzera ha adottato i parametri PSA in forma integrale.

Preferenza alla regione

Un altro obiettivo legato alla sostenibilità di Lidl Svizzera è dare la precedenza ai prodotti di carne del Paese o, se possibile, della regione. I vantaggi sono tanti: elevata qualità, trasporti brevi e, in primo luogo, un allevamento degli animali conforme a una tra le leggi sulla protezione degli animali più severe al mondo.

Ma l’impegno dell’impresa non si ferma qui. Dalla primavera del 2021 nelle 170 filiali sparse su tutto il territorio Lidl Svizzera propone uova bio nostrane «Henne & Hahn», un programma che promuove l’allevamento di pulcini maschi: per ogni gallina ovaiola viene allevato anche un fratello gallo. Si tratta di un notevole progresso rispetto alla pratica ancora molto diffusa di uccidere i pulcini maschi dopo la schiusa. Con il programma «Henne & Hahn» anche i pulcini maschi vengono allevati in condizioni dignitose e con mangime biologico di qualità e hanno regolare accesso a prati e bagni di sabbia.

Oltre le aspettative

Con il marchio Terra Natura Lidl Svizzera offre anche uova, latticini, prodotti da forno e verdure stagionali da produzione 100% svizzera e conforme agli standard di IP-Suisse. Nel corso del 2022 sono stati messi in vendita circa 70 prodotti di Terra Natura e la tendenza è chiaramente al rialzo. Anche le uova in guscio sono contrassegnate con il marchio di valutazione del benessere animale e da quest’anno si aggiungerà anche il latte fresco.

Lidl Svizzera compie un altro passo in avanti: da febbraio 2023 su tutto il territorio nazionale vengono venduti solo prodotti di pollame fresco che ottengono come minimo il livello C del rating del benessere degli animali della PSA. Questo va nettamente oltre i requisiti minimi svizzeri, soprattutto per quanto riguarda la carne importata.

Questo approccio viene elogiato anche dall’associazione di protezione degli animali. «Lidl Svizzera dà il buon esempio», dichiara Cesare Sciarra, direttore del centro di competenza Animali da reddito presso la PSA. «Nell’allevamento di tacchini, soprattutto importati, vigono severi requisiti. Siamo lieti che, dopo aver etichettato in modo trasparente i prodotti per la sua clientela, Lidl Svizzera ora si occupi anche di migliorare l’offerta. Apprezziamo il suo impegno per un maggiore benessere degli animali ».

Lidl Svizzera ha già fatto molto per migliorare il benessere degli animali. Kassandra Marty rassicura che si continuerà su questa linea anche in futuro: «L’approccio sostenibile è fortemente radicato nella nostra impresa. E abbiamo altri progetti in cantiere». C’è grande attesa...

Elevati requisiti per un buon rating

La classificazione a quattro livelli del benessere animale della Protezione Svizzera degli Animali (PSA), introdotta da Lidl Svizzera già nel 2021 per tutti i prodotti di carne, intende massimizzare la trasparenza in termini di benessere degli animali. Il rating si basa su circa 100 criteri che influenzano la salute degli animali. Affinché sulla confezione di un prodotto di carne venga riportata una valutazione ottima o positiva è necessario soddisfare una serie di fattori. La Protezione Svizzera degli animali opera in completa autonomia e verifica, per esempio, se l’intera filiera è stata sottoposta a controlli indipendenti, come sono garantite salute e condizioni di allevamento e, in genere, in quali condizioni vivono gli animali. Viene inoltre esaminato come e perché vengono somministrati antibiotici, le modalità di trasporto degli animali e di macellazione e se i produttori vengono remunerati correttamente

Das ABCD des Tierwohls: Ganz oben rangiert unter A die besonders tierfreundliche, natürliche Haltung. Quelle: STS

PSA

L’ABCD del benessere animale: A indica un allevamento particolarmente rispettoso e naturale.

Dichiarazione: Questo contenuto è stato creato dalla redazione di Sustainable Switzerland su incarico di Lidl Svizzera.

Pubblicità

Articoli popolari

Articoli consigliati per voi

Foto: Lidl
Management

«La sostenibilità genera fiducia»

Foto: Yeastup
Alimentazione

Nuova vita per vecchi lieviti

Film protettivo ecologico invece della plastica per frutta e verdura
Economia circolare

Film protettivo ecologico invece della plastica per frutta e verdura

Articoli simili

Proteine alternative: un bene per i consumatori, le imprese e il clima
Cambiamento climatico

Proteine alternative: un bene per i consumatori, le imprese e il clima

«La soluzione? Alghe commestibili da aziende agricole svizzere!»
Alimentazione

«La soluzione? Alghe commestibili da aziende agricole svizzere!»

«Gli acquisti sostenibili non devono necessariamente essere costosi»
Alimentazione

«Gli acquisti sostenibili non devono necessariamente essere costosi»