Logo image
Foto: UBS

Foto: UBS

Economia Società Contenuto partner: UBS

Le donne preferiscono gli investimenti ESG

Con la pandemia di coronavirus, le donne hanno acquisito consapevolezza nel prendere decisioni finanziarie. Ciò include anche gli investimenti ESG che sono allineati ai criteri di sostenibilità.

0

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare
Logo image

Le donne preferiscono gli investimenti ESG

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare

5 Min.  •   • 

La pandemia di coronavirus ha rivoluzionato radicalmente il mondo negli ultimi due anni. Non solo la visione della nostra salute e di quella dei nostri amici e familiari non è più la stessa, ma, in generale, si è verificato un cambiamento di valori che ha permeato molte aree della società a livello globale.

Ciò che confermano diversi studi è evidente anche nello studio di UBS «Women on Purpose» del 2022 (contenuto in inglese). La crisi di coronavirus ha spinto soprattutto le donne a prendere decisioni più consapevoli. Questo vale non solo, ma soprattutto, per le loro finanze. Ad esempio, secondo il rapporto di UBS, hanno intenzione di fare più donazioni in beneficenza o di sostenere aziende e marchi nei cui valori si riconoscono. Una componente dell’investimento responsabile e sostenibile è il cosiddetto investimento ESG.

Che cosa significa ESG?

ESG è l’acronimo di Environmental, Social and Governance (ambiente, società e governance) e descrive le aree di responsabilità delle aziende legate alla sostenibilità in materia di ambiente, questioni sociali e corporate governance. Se un’azienda non rispetta determinati valori e criteri, può essere esclusa da un portafoglio di investimenti, ad esempio.

Le donne vogliono guidare il cambiamento

Per me, cosa conta nella vita? Una domanda che 8 donne su 10 si pongono più spesso e più consapevolmente dopo la pandemia di coronavirus, secondo lo studio UBS «Women on Purpose». Una domanda che non è priva di conseguenze. Per il 70 percento degli intervistati, l’accresciuto esame dei propri valori e delle proprie esigenze porta alla volontà di cambiare effettivamente qualcosa nel mondo. E quasi 9 donne su 10 vedono nel denaro un catalizzatore di questo cambiamento.

In che modo le donne vogliono influenzare attivamente il cambiamento?

In particolare, le donne vedono negli impegni finanziari una buona opportunità per contribuire attivamente alla soluzione alle sfide globali nel lungo periodo. Questo si riflette anche nelle loro azioni: il 94 percento afferma nello studio «Women on Purpose» di aver fatto donazioni in beneficenza o volontariato nell’ultimo anno. Inoltre, il 73 percento dichiara di sostenere i marchi che si allineano ai propri valori e alle proprie convinzioni quando prende decisioni di acquisto, mentre il 69 percento fa lo stesso per quanto riguarda la carriera o il datore di lavoro.

Investimenti sostenibili con ESG

Oltre a questi impegni finanziari, anche il senso di responsabilità e lo scopo rivestono un ruolo sempre più importante negli investimenti. Le donne, in particolare, sperano di avere un impatto positivo sulle sfide globali attraverso gli investimenti sostenibili. Secondo un sondaggio della società di gestione patrimoniale RBC Wealth Management (contenuto in inglese) ad esempio, le investitrici sono più impegnate degli investitori in investimenti sostenibili e socialmente responsabili, come ad esempio gli investimenti ESG, dove ESG sta per Environmental, Social and Governance (ambiente, società e governance). Secondo RBC, le donne sono molto più interessate alle informazioni sugli investimenti ESG rispetto agli uomini. D’altra parte, il 74 percento di questi prevede effettivamente di aumentare la quota di investimenti ESG corrispondenti nei portafogli attuali.

I criteri ESG possono essere suddivisi come segue:

  • «Environmental» in ESG: come si comporta un’azienda nei confronti dell’ambiente? Esempi di aree di responsabilità sono il cambiamento climatico, la protezione dell’ambiente, il consumo d’acqua, le energie rinnovabili.
  • «Social» in ESG: come si comporta un’azienda nei confronti della società? Esempi di aree di responsabilità sono l’uguaglianza, l’inclusione, lo sviluppo della comunità.
  • «Governance» in ESG: come si comporta un’azienda responsabile? Esempi di aree di responsabilità sono la diversità nei quadri, l’etica aziendale, la corruzione e l’instabilità politica.

Anche lo studio UBS «Women on Purpose» conferma i risultati: secondo l’indagine, il 79 percento delle investitrici intervistate cerca di garantire che i propri investimenti siano in linea con i propri valori. Inoltre, ESG non corrisponde a rendimenti inferiori: 3 donne su 4 prevedono che gli investimenti ESG generino rendimenti comparabili o addirittura superiori rispetto agli investimenti tradizionali. Il 47 percento delle investitrici intervistate ha già effettuato investimenti orientati ai criteri ESG.

Investimenti ESG di tendenza

Tuttavia, gli investimenti ESG hanno acquisito importanza anche durante la pandemia di coronavirus, indipendentemente dalla questione di genere. Lo studio di PWC «The state of ESG disclosure in Asset & Wealth Management» (contenuto in inglese) conferma la crescente domanda di prodotti di investimento sostenibili. La quota di fondi orientati ai criteri ESG sul totale dei fondi presenti sul mercato europeo ammontava già al 22 percento nel 2021 e la tendenza è in aumento.

Anche i e le consulenti UBS sono influenzati da questa evoluzione. «Stiamo assistendo a un aumento delle persone interessate a investimenti ESG», afferma Sandra Huber-Schütz. La maggiore consapevolezza della sostenibilità e degli investimenti ESG sicuramente rafforzerà ulteriormente la tendenza nei prossimi tre/cinque anni, per una buona ragione: «Diversificare il proprio portafoglio con investimenti sostenibili e responsabili, come i fondi ESG, non solo serve a mitigare il rischio, ma consente anche agli investitori di sostenere il cambiamento positivo necessario per una ripresa economica sostenibile. I fondi e le aziende che seguono i criteri ESG sono in voga tra gli investitori», sostiene Sandra Huber-Schütz.

E vale sempre di più anche per le donne, che hanno un peso finanziario sempre maggiore. Oggi controllano già un terzo del patrimonio privato a livello globale. Insieme a una maggiore consapevolezza degli investimenti sostenibili, le donne in particolare possono contribuire a plasmare il cambiamento in modo positivo.

Women’s Wealth Academy

Le donne che partecipano attivamente alle decisioni finanziarie aumentano le loro possibilità di godere di una sicurezza finanziaria e sono meno preoccupate per il loro futuro.

All’Academy

Dichiarazione: Questo contenuto è stato creato da UBS stesso nell'ambito del partenariato con Sustainable Switzerland.

Pubblicità

Articoli popolari

Articoli consigliati per voi

Trasparenza, cooperazione e apertura mentale: il banking sostenibile è un’opportunità strategica di crescita e mette le ali all’innovazione
Governance

Governance solida e collaborazione per cambiare

Gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità possono essere raggiunti solo grazie alla cooperazione
Cambiamento climatico

Gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità possono essere raggiunti solo grazie alla cooperazione

Foto: UBS
Management

Trasparenza climatica made in Switzerland

Articoli simili

Molti di noi investono già in modo più sostenibile di quanto si pensi
Biodiversità

Molti di noi investono già in modo più sostenibile di quanto si pensi

Foto: Istock
Management

«Essere sostenibili significa anche pensare in termini economici»

Foto: UBS
Costruzioni e abitazioni

Come le istituzioni finanziarie contribuiscono alla realizzazione di immobili ecocompatibili