Logo image

Spazi vitali: Biodiversità

Così favoriamo la diversità

La varietà di specie e habitat rende possibile un adattamento a mutate condizioni ambientali. La salvaguardia della biodiversità è quindi fondamentale per uno sviluppo sostenibile.

L’essenziale in breve

  • Dal 1900 ad oggi la biodiversità in Svizzera ha subito un calo significativo
  • Quasi la metà degli spazi vitali in Svizzera è a rischio
  • Più di un terzo delle specie è estinto, in via di estinzione o in pericolo

La biodiversità è alla base della vita e dell’equilibrio degli ecosistemi. Gli ecosistemi stabili forniscono servizi essenziali per la nostra società: sono fonte di cibo e medicamenti, garantiscono acqua potabile, aria pulita e terreni sani e proteggono dalle catastrofi ambientali. Considerata la grande importanza della biodiversità, la Svizzera ha aderito alla Convenzione sulla diversità biologica dell’ONU insieme ad altri 195 Paesi. Ciononostante lo stato della biodiversità nel nostro Paese è insoddisfacente.

«La Svizzera ospita 235 tipi di habitat, 66.000 specie e 49 specie esclusive. »

Fonte: Ufficio federale dell’ambiente UFAM: Biodiversità in Svizzera: stato ed evoluzione (2017)

La Svizzera ha una grande responsabilità nella tutela della biodiversità in quanto ospita una ricca varietà biologica, merito della sua ricchezza naturale che si caratterizza per una topografia variegata, forti dislivelli, diversità geologiche e distribuzione eterogenea delle precipitazioni.

Le sfide da risolvere

  • I neobiota minacciano gli ecosistemi regionali
  • Perdita di habitat
  • Agricoltura intensiva

L’impoverimento della biodiversità ha diverse cause, tra cui il cambiamento climatico e la diffusione di specie alloctone, i cosiddetti neobiota. I motivi principali sono tuttavia imputabili alla perdita d’habitat e all’agricoltura intensiva.

Lo spazio vitale di animali, piante, funghi e microorganismi in Svizzera si è notevolmente ridotto a seguito dell’espansione degli insediamenti umani. Tra il 1985 e il 2018 la superficie urbana è aumentata di quasi un terzo. Durante lo stesso periodo è cresciuta di quasi il 40% anche l’impermeabilizzazione (dovuta a edifici e superfici compattate come strade, piazzali ecc.). La frammentazione degli habitat e la mancanza di corridoi rappresentano un ulteriore problema per molti animali selvatici.

Una cosa è certa: la metà delle farfalle è scomparsa.

50 %

delle specie di farfalle del Cantone di Berna è scomparso dal XIX secolo.

Nel XX secolo questo numero era sceso a 40 ma è tornato a crescere negli ultimi anni – grazie al riscaldamento del pianeta.

Fonte: SRF

Oltre alla perdita di superficie, l’habitat di molte specie risente anche della sovraconcimazione e dell’impiego eccessivo di prodotti fitosanitari. Un eccesso di azoto fa sì che le specie più sensibili vengano soppiantate da quelle nitrofile. L’uso non selettivo o esagerato di pesticidi uccide non solo infestanti e parassiti ma anche altri organismi viventi nelle zone trattate e in quelle limitrofe.

Numero di aree protette in Svizzera rispetto all'estero

Fonte: protectedplanet.net (2023)

Rispetto ai Paesi vicini, la Svizzera offre solo una piccola area protetta per la biodiversità.

La Svizzera nel raffronto internazionale: Nel 2010 la Svizzera aveva firmato la Convenzione sulla diversità biologica (in breve CBD, dall’inglese Convention on Biological Diversity) impegnandosi entro il 2020 a designare almeno il 17% del territorio nazionale come zona protetta. Questo obiettivo è stato nettamente mancato. Nel 2022 i Paesi firmatari si sono nuovamente incontrati e hanno concordato un nuovo obiettivo: proteggere il 30% della superficie mondiale entro il 2030.

Dov’è il potenziale di cambiamento

  • Politica: condizioni quadro efficaci e più spazio alla natura
  • Sensibilizzazione, più misure volontarie

La Svizzera si è impegnata davanti alla comunità internazionale a favore della protezione della biodiversità. Eppure mancano condizioni quadro efficaci sul piano nazionale. L’iniziativa sulla biodiversità e il controprogetto indiretto giocano un ruolo importante nella disciplina della biodiversità a livello di legge. Parimenti importante è la sensibilizzazione sull’importanza della biodiversità per attuare il maggior numero possibile di misure volontarie.

In concreto i seguenti provvedimenti sono particolarmente efficaci nel proteggere la biodiversità in Svizzera: ampliare e collegare le superfici protette, valorizzare le aree verdi nelle zone residenziali creando piccole strutture ed evitare l’uso di fertilizzanti e prodotti fitosanitari nonché riportare allo stato naturale corsi d’acqua e rive lacustri.

Approfondisci

Ufficio federale dell’ambiente UFAM: Biodiversità in Svizzera: stato ed evoluzione (rapporto 2017)

Ambiente Svizzera 2022: Rapporto del Consiglio federale

Ufficio federale dell’ambiente UFAM: Stato della biodiversità in Svizzera (monitoraggio attuale)

Forum Biodiversità Svizzera: Centro di competenza per la ricerca della biodiversità

Articolo su Biodiversità

https://pixabay.com/photos/fish-swarm-underwater-sea-ocean-1656504/
Biodiversità

«Senza azioni concrete, da pesce più raro della Svizzera l'asprone diventerà un pesce estinto»

Una pila piena di bottiglia in PET
Biodiversità

La plastica sta invadendo la Svizzera e il riciclo non risolverà tutto

Ernst Götsch
Biodiversità

L'agricoltura sintropica di un agricoltore-filosofo svizzero alla conquista del mondo