Logo image
Un nuovo modo per raccogliere dati sulle emissioni

Photo: DP

Clima ed energia Economia Contenuto partner: Swisscom

Un nuovo modo per raccogliere dati sulle emissioni

Per contrastare il cambiamento climatico, le imprese si prefiggono obiettivi di sostenibilità. Tuttavia, una vera riduzione del CO2è possibile solo disponendo di dati sulle emissioni. Ed è qui che entra in gioco Swisscom, insieme alla start-up Sweep.

0

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare
Logo image

Un nuovo modo per raccogliere dati sulle emissioni

Condividi
Copiare il link LinkedIn
Ascoltare

4 Min.  •   • 

Immaginate una grande impresa. Nel reparto finanze ci lavorano solamente due specialisti. Solo loro hanno in mano i numeri dell’azienda. Una volta all’anno, chiudono i conti e pubblicano un bilancio. Dopodiché, non accade nulla per molto tempo.

Res Witschi ne è persuaso e si serve infatti di questo paragone per sollevare un problema. Per ridurre le proprie emissioni, le aziende allestiscono rapporti sulla sostenibilità e dichiarano obiettivi ambiziosi. «Spesso tutta la responsabilità è nelle mani del team Sostenibilità, dimenticandosi che in realtà ogni dipendente prende ogni giorno decisioni che incidono sulle emissioni carboniche dell’impresa.»

La sfida del Carbon Accounting

Res Witschi lavora nel team Sostenibilità Swisscom. Il gigante blu si è posto degli obiettivi di tutto riguardo: un percorso di decarbonizzazione secondo gli standard SBTi e la neutralità climatica entro il 2025. In quest’ottica, Swisscom rileva sistematicamente tutte le emissioni dirette e indirette di CO2 e di altri gas serra. Questa attività ha un nome, Carbon Accounting, e costituisce la base per allestire rapporti sulla sostenibilità, quantificare i risparmi di emissioni e formulare obiettivi ambientali e climatici. Allo stesso tempo, il Carbon Accounting è utile ai fini della gestione e delle misure di riduzione delle emissioni di gas serra da adottare.

Su questo piano, le grandi aziende come Swisscom devono affrontare la sfida di gestire enormi set di dati su un arco temporale di decenni. Nel bilancio di Swisscom la maggior parte delle emissioni rientra nello Scope 3, che include anche le emissioni della catena di fornitura. Per l’allestimento del bilancio climatico, il team Sostenibilità utilizza molte fonti diverse. L’accorpamento dei dati risulta quindi un’operazione lunga e complessa. Ecco perché Swisscom ha avviato un progetto pilota e ha adottato Sweep, una piattaforma di dati con funzionalità molto più ampie rispetto alla banca dati precedentemente impiegata.

La soluzione IT contro la crisi climatica

Insieme ad altri tre neoimprenditori, circa due anni fa Raphael Güller ha dato vita alla start-up Sweep. «Ci siamo chiesti: quale potrebbe essere il nostro contributo a favore del clima? La risposta è stata Sweep. Con lei possiamo mettere a frutto le nostre competenze per fare la differenza.» La piattaforma dati riunisce le cifre di un’intera organizzazione in maniera coordinata, facilitando così il Carbon Accounting.

Source: Sweep

Tra i clienti figura anche Swisscom. Dall’inizio del progetto, oltre a Res Witschi oggi sono altre 30 le persone che utilizzano Sweep in azienda. Lui stesso vede molti vantaggi: la piattaforma visualizza sempre i dati aggiornati e offre funzionalità che semplificano il lavoro. I responsabili possono inserire i dati autonomamente. Sia la procedura di calcolo che l’andamento dei dati sono chiaramente visualizzati. Inoltre c’è la possibilità di integrare e aggiornare continuamente fonti di dati esterne. Sweep fornisce una rappresentazione grafica degli obiettivi e delle misure, monitorandoli al contempo. In più, consente di creare simulazioni sul raggiungimento di possibili obiettivi climatici. I grafici mostrano lo stato di avanzamento dell’attuazione.

L’esempio del reparto finanze con solo due persone citato da Res Witschi simboleggia una realtà, come spiega Güller: «Dopo il reporting spesso non accade granché, finché non arriva il momento di allestire il prossimo rapporto sulla sostenibilità. Chi vuole raggiungere i suoi obiettivi deve invece coinvolgere tutti, non solo i responsabili della sostenibilità.» In fin dei conti, all’interno di un’organizzazione ogni reparto genera emissioni. «Nella contabilità finanziaria è consuetudine che ogni team abbia il proprio budget ed elabori i conteggi di conseguenza. Si potrebbe fare lo stesso per le emissioni.»

«Chi vuole raggiungere i suoi obiettivi deve coinvolgere tutti, non solo il team Sostenibilità.» Raphael Güller

Un punto debole dei servizi online per il calcolo dell’impronta carbonica è che desumono le emissioni dalle voci di spesa, con stime spesso approssimative. «Vengono sì individuati gli ambiti in cui è possibile ridurre le spese, e questo è il primo passo, ma non è lì che si dovrebbe far leva», riassume Güller aggiungendo con convinzione: «Solo le aziende che vedono il Carbon Accounting come un’opportunità e si preparano per il futuro possono avere successo a lungo termine.»

In collaborazione con partner come Sweep e la società di consulenza ambientale Swiss Climate, Swisscom propone un’offerta di servizi a tutela del clima per aiutare i clienti commerciali a migliorare il loro bilancio climatico. Il Carbon Accounting è una tappa importante del percorso verso l’azzeramento delle emissioni nette. In combinazione con la consulenza climatica, le soluzioni Green ICT e la gestione dei dati, esso permette alle aziende di compiere passi significativi verso i loro traguardi.

Swisscom sostiene le aziende nel loro percorso verso la neutralità climatica

In collaborazione con una rete di partner, Swisscom offre una gamma completa di servizi: elaborazione del bilancio di CO2, consulenza climatica strategica e soluzioni per la riduzione e compensazione, tutto secondo gli standard SBTi.

Ulteriori informazioni

Dichiarazione: Questo contenuto è stato creato da Swisscom stesso nell'ambito del partenariato con Sustainable Switzerland.

Questo articolo copre i seguenti SDG

Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) sono 17 obiettivi globali per lo sviluppo sostenibile concordati dagli Stati membri dell'ONU nell'Agenda 2030 e riguardano temi quali la riduzione della povertà, la sicurezza alimentare, la salute, l'istruzione, l'uguaglianza di genere, l'acqua pulita, l'energia rinnovabile, la crescita economica sostenibile, le infrastrutture, la protezione del clima e la tutela degli oceani e della biodiversità.

13 - Lotta contro il cambiamento climatico

Pubblicità

Articoli popolari

Articoli consigliati per voi

La strada verso la neutralità climatica con SBTi
Cambiamento climatico

La strada verso la neutralità climatica con SBTi

Il controprogetto all’iniziativa per imprese responsabili dà una spinta al Carbon Accounting
Cambiamento climatico

Il controprogetto all’iniziativa per imprese responsabili dà una spinta al Carbon Accounting

Foto: UBS
Management

Trasparenza climatica made in Switzerland

Articoli simili

Verso l’obiettivo zero netto grazie a dati affidabili
Management

Verso l’obiettivo zero netto grazie a dati affidabili

Implementare le misure di protezione e difesa del clima: come distinguersi dalla concorrenza!
Cambiamento climatico

Implementare le misure di protezione e difesa del clima: come distinguersi dalla concorrenza!

I dati favoriscono la protezione del clima
Management

I dati favoriscono la protezione del clima